Ernest Hemingway a Fossalta, davanti alle rovine della chiesa.
Nell’osservarla tenete presente che i volontari di organizzazioni umanitarie non potevano essere armati e non avevano in dotazione divise degli eserciti combattenti. La foto che ritrae lo scrittore statunitense in divisa italiana, su di una bici da bersagliere, con fucile e tasca di bombe, è la prova che Ernest si permise delle libertà d’iniziativa. Per il carattere che aveva è probabile che a Fossalta abbia partecipato a piccole azioni militari, come per altro fece anche in altre guerre.